L’inflazione Fiat è costata agli Hodlers Bitcoin il 20% nell’ultimo decennio

Dal 2010, l’inflazione ha trasformato 1 dollaro in 84 centesimi, mentre 1 dollaro investito in Bitcoin varrebbe 274.000 dollari.

Cattive notizie – l’aumento del prezzo del Bitcoin

Cattive notizie – l’aumento del prezzo del Bitcoin (BTC) nell’ultimo decennio potrebbe essere stato sopravvalutato a causa dell’inflazione fiat che lo accompagna. Poiché il Bitcoin è tipicamente denominato in fiat – di solito dollari statunitensi – non è immune al suo deprezzamento.

Nel decennio successivo alla crisi economica, gli Stati Uniti hanno goduto di un’inflazione tra le più basse della storia, che si aggirava intorno al 2% annuo. Tuttavia, nel corso del decennio, questo ha raggiunto quasi il 20%. Quindi, se usiamo il dollaro del 2010 come base e applichiamo il suo successivo deprezzamento al prezzo del Bitcoin, allora il prezzo attuale di 10.466 dollari si trasforma in 8.770 dollari. Anche se questa può essere una realizzazione sobria per alcuni hodlers di lunga data, non significa che il Bitcoin sia stato un cattivo investimento o che non sia un buon investimento di valore.

Al contrario, se confrontiamo la performance di Bitcoin e USD

Al contrario, se confrontiamo la performance di Bitcoin e USD nell’ultimo decennio (ancora una volta corretta per l’inflazione), allora non c’è alcun confronto. Un dollaro investito in USD si sarebbe trasformato in 84 centesimi, mentre un dollaro investito in Bitcoin varrebbe 274.000 dollari. La crittovaluta ha chiaramente fatto un lavoro di conservazione del valore molto migliore.

Neanche la Bitcoin è immune dall’inflazione, ma questo potrebbe complicare un po‘ troppo la storia. Finché il tasso di inflazione fiat rimane basso e la Bitcoin continua ad apprezzarsi ad un ritmo rapido come ha fatto fino a poco tempo fa, l’effetto dell’inflazione fiat può essere trascurabile per la maggior parte degli investitori.

L’unico modo per sfuggirvi completamente sarebbe quello di smettere di denominare il Bitcoin in fiat. Poi, forse, tra dieci anni, si discuterà di quanti satelliti si potrebbe sperare di comprare con un dollaro.